×

Avviso

Non ci sono cétégorie

2A391CE7 1782 48EF 841E 7915E579FEFDCom’è, come non è. Da non credere. Perché non si sa. Se è stata l’aria frizzantina delmattino. Se è stata la bella giornata di sole. Se un amico gli ha passato  canna. Com’è, come non è, io non lo so. In aereo sono rimasto senza parole. Beffardo, ironico, pungente, grintoso fino alla fuga dell’assessore Febo. Un video inviatomi, rubato durante una commissione del consiglio regionale, ci propone un Sandro Mariani inedito. Un oppositore vero. Da non credere. Vera superstar del gruppo di minoranza in Regione. Proponendosi come nuovo punto di riferimento del centro sinistra teramanotra consiglieri di un mosciume da stato comatoso che rubano il gettone, un pressappochismo sconcertante da pentirsi della fiducia data. Nelgruppo che, insomma, fino ad ora, non ha mai battuto un colpo, ora Mariani si erge ad oppositore. Non so se quella mattina avessebevuto un energizzante particolare –che gli ha fatto un gran bene -  non so se fosse invece incazzato per le cose sue.So solo checosì, finalmente,ha tirato fuori il meglio di se. Non so cosa, dopo tanto letargo di un gruppo pacioso fino al collasso, finalmente lo ha fatto esploderespronandolo a dare un segno di presenza e di d’opposizione. Com’è è, come non è, non importa, finalmente il consiglio regionale ha un consigliere di opposizione. Durerà ? O la yoghite atrofica prevarraà ? Lo vedremo ancora all’assalto,novello Jack Sparrow, o tornerà il placido Bubueccitato solo da tartufo e porchetta ? Lo vedremo. Fare opposizione da solo non è semplice. Il suo new look politicamente scorretto convincerà Dino Pepe a rientrare dal viaggio nel deserto intrapreso da anni ? Perché è nel deserto vero non in convento da eremita Parlare dei propri avversari politici non è mai facile. Occorre studiare e soprattutto occorre “sapere”. Se si commentano in continuazione le iniziative di Lorenzo Sturmtruppen per criticarle, si finisce con l’essere in maniera paradossale la cassa di risonanza. Se però si ignora quello che fanno gli uomini di Sturmtruppen, si rischia di sembrare compiacenti. La comunicazione è un passaggio imprescindibile “non è qualcosa che si appiccica alla fine. È parte integrante di quello che state facendo.” Per chi fa opposizione politicacomunicare equivale a proporre un’alternativa e per farlo, il confronto con le altre formazioni politiche è inevitabile. Recuperare credibilità, comunicare in modo semplice e non semplicistico temi complessi, anticipare le questioni all’ordine del giorno per affrontarle prima degli altri sono solo alcune strategie per evitare che la propria comunicazione sia inefficace. Dopo l’intervento proposto da Certastampasi spera che cambi anche il metodo dell’opposizione. Anche se dalle premessec’è poco da sperare, siamo ancora al “per favore”Mentre le attribuzioni di responsabilità politica che non vengono sostanziate in informazioni utili alla collettività, non costituiscono legittimo e intelligente esercizio del diritto-dovere di opposizione. Il mestiere dell’opposizione si sostanzia in esercizio critico e propositivo, in attività di denuncia delle iniziative partigiane del governo, quando non chiaramente clientelari, in impegno tendente a migliorare, tramite sollecitazioni anche forti, la attività di governo. Perché sia chiaro contro la prepotenza di Sturmtruppen e i suoi accoliti l’impegno serio, costante, coerente, duro, senza sconti, dell’opposizione è espressione di democrazia . Evita l’appiattimento, la collusione, il deterioramento della politica.Sandro Mariani ci ha dimostrato di esserne consapevole esprimendo in modo chiaro, compiuto,autorevole, l’esercizio democratico e costituzionale dell’opposizione nei confronti del potere costituito nelle istituzioni, per ricordare agli esponenti politici dimentichi che il potere viene concesso ed esercitato in virtù di mandato elettorale allo scopo di gratificare diritti e interessi della collettività. E non degli amici degli amici.Il suo grido “bocciato”, ritmato “bocciato”, scandito “boccato”, cadenzato “bocciato”, modulato “bocciato”, incalzante “bocciato” è stato il miglior atto compiuto dall’opposizione alla banda di Sturmtruppen nel  2019. Siamo davanti a una Regione smarrita e spaventata da ciò a cui sta assistendo, che non si sente rappresentata e che si interroga sul suo futuro: noi crediamo che si debba rispondere con un’opposizione dura, continua, e puntuale.Un presidente totalmente assente. Sturmtruppen che impone il suo carattere ad una Lega che non riesce a far sentire il peso dei suoi voti,  le forzature, le esagerazioni, le enormità che questo governo regionale alimenta, mettendo in discussione la credibilità stessa delle nostre istituzioni. Il grido di Sandro Mariani è, forse, un po’, anche un grido disperato  d’aiuto. Un grido di chi non ce la fa più a sopportare tanta prepotenza, tanta supponenza , tanta ignoranza e violenza da tagliagole delle istituzioni. E purtroppo è solo. Però Superman è invincibile. Sturmtruppen è avvertito.

Leo Nodari

leonodari

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni