×

Avviso

Non ci sono cétégorie

franciacristianVero è che l’essersi addormentato sognando una fascia tricolore e l’essersi bruscamente risvegliato con la necessità di metabolizzare una “trombatura” elettorale epocale, non è facile. Vero è che, come nell’antico paradosso dei pifferai di montagna, Christian Francia era partito per suonare e ed è stato suonato, avendo convinto poco più di tre elettori e mezzo.
Vero è che già si sognava alla guida del Comune della Ceramica, e andava promettendo chissà quali sviluppi futuri.
Tutto vero.
Però, quando si cade da cavallo. bisogna risalire subito.
E Christian Francia lo sa.
E siccome Christian Francia voleva un ruolo.
E siccome Christian Francia voleva un partito.
E siccome Christian Francia voleva una carica.
E siccome Christian Francia voleva esistere pubblicamente.
Ecco la soluzione: «L’Avv. CHRISTIAN FRANCIA (Castelli/in provincia di Teramo) è il nuovo Segretario politico comunale della Democrazia Cristiana del Comune di Castelli. La nomina gli è stata conferita dal Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana Dott. Angelo Sandri di concerto con il Vice-Segretario politico nazionale e Coordinatore nazionale dei Dipartimenti e Programmi della D.C. Rag.ra Clara Funiciello e con il Coordinatore della Segreteria politica nazionale D.C. e Segretario regionale D.C. Lazio Comm. Rodolfo Concordia».
E’ scritto sulla home del sito della Democrazia Cristiana. QUI.

A meno che... ovviamente, non si tratti din un caso di omonimia e a Castelli non ci siano due avvocati Christian Francia.. uno candidato Sindaco (poi trombato) e uno democristiano.

Se così non fosse, Francia è uno solo. Quello surclassato alle elezioni.
E quale miglior cura dalla trombatura, del lasciarsi folgorare dal biancofiore e riscoprirsi, nel più intimo dell’animo, erede di Andreotti e Gava, condividendo gli ideali che animarono De Mita e Cirino Pomicino?
Peccato che, con un colpo di spugna che la dice lunga sul coraggio delle proprie opinioni, Francia abbia lasciato che la rete restasse orfana del suo “Fatto teramano”, sito nel quale ci par di ricordare, non ebbe commenti sempre piacevoli nei confronti dei democristi vecchi e nuovi, non risparmiando critiche ai vari Gatti (padre e figlio), Tancredi (padre e figlio)… ma la vita è fatta di momenti e di vocazioni.
Christian Francia adesso è democristiano.
Con tanto di mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
E chi pensava che i democristiani fossero ormai estinti, o rari come i panda giganti albini, adesso sa che la Dc ha un segretario a Castelli, che debutta con una trombatura nettissima.
Chissà, magari tra gli scudocrociati fa curriculum.
«A Christian Francia giungano i più cordiali auguri di buon lavoro e di buona DC. da parte di tutta la dirigenza nazionale della Democrazia Cristiana» Si legge sul sito.
Io gli auguri li faccio al Sindaco di Castelli, Rinaldo Seca
Perché Castelli ha scelto Seca. Per fortuna.

Adamo

La foglia di fico è una rubrica di satira politica e di politica satirica

franciademocristo

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni