×

Avviso

Non ci sono cétégorie

Parla di “rapporto ambiguo” tra il Comune di Teramo e le sue partecipate, TeAm, in primis, il Pd citando il parere del nuovo collegio dei Revisori dei Conti che si è espresso sul bilancio. Osservazioni critiche che, dice il Pd, preoccupano e non poco. E intanto, nel pomeriggio, c'è stato un secondo passaggio in Commissione consiliare sulla gara a doppio oggetto per il dopo TeAm. La deliberà approderà in Consiglio il 30 luglio. E rispuntano i 495mila euro per lo smaltimento del percolato, oltre ad altri servizi che il futuro socio privato è chiamato a garantire e migliorare, microdiscariche e pulizia aree verdi in primis. Una gara importantissima da studiare e approfondire...

GUARDA IL SERVIZIO (CLICCA QUI) gianguido d'alberto manola di pasquale

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni