×

Avviso

Non ci sono cétégorie
"Il centro sinistra cerca di evitare l'ufficializzazione in Aula di non avere più la maggioranza per governare la Regione", è il commento del gruppo del Movimento 5 Stelle a ciò che sta accadendo in queste ore a Palazzo dell'Emiciclo."E' solo questo il motivo per il quale, da circa sette ore, attendiamo inutilmente insieme a tutti gli abruzzesi che siano aperti i lavori del Consiglio regionale," continuano gli esponenti del M5S. "Che il centrosinistra di D'Alfonso sia ormai alla canna del gas lo conferma la convocazione di una conferenza stampa dei tre consiglieri desaparecidos di maggioranza, Olivieri, Gerosolimo (Abruzzo Civico) e Monticelli (PD), prevista per domani a Pescara al fine di spiegare le ragioni della loro assenza oggi in Consiglio. Anche la giornata di oggi all'Emiciclo è stata caratterizzata nuovamente da continui rinvii, caotiche riunioni di commissione e assenze clamorose, non perché i Consiglieri siano impegnati a discutere importanti temi legati alla vita di tutti i cittadini o a contrastare l'ostruzionismo delle opposizioni, ma solo a causa di beghe tutte interne alla maggioranza di centro sinistra. Una maggioranza nata solo un anno fa con l'impegno di voltare pagina e invece è già fatalmente legata alle logiche spartitorie della vecchia politica, interessata più a difendere il proprio particolare che gli interessi generali. Tutto questo mentre anche i dati più ottimistici presentati ieri da Renzi descrivono l'Abruzzo come una regione che continua ad arrancare, senza segnare alcun progresso in termini di occupazione e di sviluppo. Sembra proprio- concludono gli esponenti del M5S- che l'Abruzzo veloce di D'Alfonso vada così veloce da essersi già lasciato indietro i primi pezzi". marcozzi-3

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni