×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Operazione "risparmio" sul patrimonio immobiliare della Provincia di Teramo. Per un locale che si recupera e si svuota, spunta un bando per tentare di affittarlo. Visto che di vendere qualche immobile non se ne parla a Teramo, almeno per ora. E' il caso dei locali su via Carducci angolo via Delfico e via Comi dove, fino a qualche mese fa, c'era l'Agenzia Giovani. L'ente ha pubblicato il bando per la concessione in locazione, a mezzo asta pubblica, dei tre vani al piano terra (circa 224 metri quadrati) più un soppalco al prezzo di 2230 euro al mese. Gli interessati dovranno presentare la domanda al Servizio Patrimonio entro il prossimo 23 ottobre. Ma per un locale volutamente "svuotato" (l'Agenzia Giovani è stata trasferita all'ultimo piano della Biblioteca Delfico) dalla Provincia, spuntano locali svuotati dalla Regione Abruzzo senza che la Provincia ne sapesse qualcosa. Basta andare in Piazza Martiri Pennesi, sotto i portici. Forse in pochi se ne saranno accorti ma adesso, qui, è tutto chiuso. Degli uffici regionali di Abruzzo Turismo non c'è più traccia: lo dice chiaramente il cartello, scritto a penna, affisso sulla porta d'ingresso. Peccato però che, stando a quanto si è appreso, nessuna comunicazione sia pervenuta in via Milli da parte della Regione (che aveva l'Ufficio Turismo qui in virtù di un contratto di comodato con la Provincia). L'ufficio è andato via, al pian terreno dello stabile che ospita il Genio Civile in via Cerulli Irelli. Ora la Provincia dovrà decidere cosa fare di questi locali. Invano sono state avanzate proposte alla Regione: in primis, la "fusione" dei rispettivi Uffici del Turismo. I locali versano in queste condizioni. Intanto, la Provincia ha restituito alla Regione i due appartamenti di via del Castello: l'Agena è stata assorbita tra gli uffici dell'ente, gli ATC (gli ambiti territoriali di cacca) hanno dovuto trovare nuova sede.   GUARDA IL SERVIZIO (CLICCA QUI) iat scritta iat  

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni