×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Tiene sempre banco in queste ore la raccolta firme per la mozione di sfiducia al presidente del consiglio comunale: Milton Di Sabatino. Undici  fino ad ora le firme raccolte per andare al voto su richiesta del consigliere Paola Cardelli. Oltre ai 6 del Pd (anche se Verna e Melarangelo ancora non formalizzano), ci sono quelle di Filipponi e Santone di Teramo Cambia, oltre a quella della Cardelli stessa. Decisive a questo punto le firme dei consiglieri di Fdi-An, Raimondo Micheli e Mimmo Sbraccia, senza le quali non si sarebbe raggiunto il quorum, anche perché se è più che probabile la dodicesima firma della Marroni, sembra assolutamente improbabile quella del consigliere Pomante, che avrebbe invece manifestato solidarietà a Di Sabatino Proprio Di Sabatino sta vivendo momenti di ansia. Si dovrà andare al voto, lunedì prossimo in Consiglio e il consigliere Micheli chiederà il voto segreto. Non mancano, come sempre in questi casi, voci che darebbero i consiglieri Fdi-An interessati alla poltrona di Di Sabatino, ma lo cosa è stata più volte smentita. In maggioranza, inoltre, non tutti vogliono fare quello che definiscono il "gioco del Sindaco",  che cerca posti e quello di Milton Di Sabatino potrebbe andare bene per sistemare o Fracassa o Puglia,  in questo modo altre cambiali saranno scontate da Brucchi , che senza rimpasto potrebbe continuare a stare qualche altro mesetto tranquillo. Ma non è detto.   (foto Maurizio Di Biagio)  

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni