×

Avviso

Non ci sono cétégorie

maurizio vernaDelusione per la mancata candidatura a presidente del consiglio comunale per Maurizio Verna giunto in ritardo in aula ma che annuncia di non lasciare il Pd e di prendere parte attiva al consiglio a firma D'Alberto.

ASCOLTA VERNA

 

Ed il Pd in una nota scrive:

Il Partito Democratico, con i suoi uomini e le sue donne, ha posto in essere un percorso lineare e trasparente durante tutta la fase della costruzione della nuova Giunta e dell'attribuzione di ruoli e deleghe. Nell’interesse della città e nel rispetto del difficile ruolo che questa amministrazione deve svolgere per la risoluzione dei numerosi problemi, ha lasciando spazio nelle decisioni al Sindaco e non ha dato voce a personalismi e a sterili posizionamenti. Tutti gli eletti, con grande affiatamento, senso di appartenenza e responsabilità, hanno condiviso il percorso mettendosi a disposizione; nessun “malumore o arrabbiatura” aleggia al proprio interno. La nobile arte del “passo indietro” appartiene anche al PD teramano e i nostri eletti, che, scegliendo sempre all'unanimità dei presenti, hanno dato prova di essere classe dirigente coesa e responsabile.

Flavio Bartolini, insieme al resto del gruppo consiliare, ha scelto Alberto Melarangelo come candidato alla Presidenza del Consiglio Comunale senza alcun mal di pancia o tentennamento. L'ex Capogruppo PD, nell’intento di favorire la massima unità e condivisione si è affidato alle scelte del partito e del gruppo dando prova di essere uomo serio e leale e di avere quale unico obiettivo l’interesse della città.

 

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni