×

Avviso

Non ci sono cétégorie

IMG_2432.jpgC'è aria di festa per la cerimonia di insediamento della nuova giunta a firma Gianguido D'Alberto. Parenti, amici, semplici conoscenti e curiosi hanno affollato l'aula consiliare.

Il consiglio è iniziato con un'ora di ritardo per dare ai giornalisti la possibilità di fare foto e interviste. Poi il giuramento del nuovo primo cittadino e la sospensione del consiglio per organizzare il voto del presidente del consiglio che dovrebbe essere secondo le indicazioni del Pd, Alberto Melarangelo.

QUESTA LA GIUNTA:

GIANGUIDO D’ALBERTO SINDACO
Ricostruzione; Bilancio e contabilità generale; Programmazione economico finanziaria; Polizia municipale e sicurezza urbana; Rapporti con il Consiglio Comunale; Urp e comunicazione; Governance delle società partecipate.

Assessori e deleghe
MARIA CRISTINA MARRONI – Vicesindaco - Area Pubblica Istruzione
VALDO DI BONAVENTURA – Aree Ambiente, cura e manutenzione del territorio
STEFANIA DI PADOVA – Area Governo del Territorio
SARA FALINI – Area Dialogo con la Comunità
ANTONIO FILIPPONI – Aree Commercio, Turismo, Eventi, Sport
SIMONE MISTICHELLI – Aree Solidarietà ed Eguaglianza sostanziale
LUIGI PONZIANI – Area Cultura

GUARDA LE DELEGHE NEL DETTAGLIO, CLICCA QUI

 

Su proposta del Sindaco e cambiando lo statuto la minoranza avrà un vice presidente del consiglio comunale. Alle ore 11 sono in corso le operazioni di voto per la nomina del presidente del consiglio. Inizia lo spoglio e ci sono già schede bianche e voti sia per melarangelo che per Verna. Il primo spoglio è andato a vuoto per la mancanza dei voti pari a due terzi dei presenti. La prima votazione ha dato il seguente esito:

Melarangelo 19 voti

Verna 4 voti

schede bianche: 7

La votazione è stata così infruttuosa e quindi prima di procedere alla seconda votazione si è deciso per una sospensione della seduta, la seconda della serie nel giro di neppure un'ora dall'inizio.

Seconda votazione per l'elezioni del presidente del consiglio comunale e poco prima delle 12 è stato eletto Alberto Melarangelo mentre poco prima Verna è andato via a bordo della sua bicicletta lasciando l'aula. E' stato un applauso con relativi abbracci a decretarne l'ufficialità. (voti: 27).

 

«Rispetto assoluto per le minoranze - ha detto Melarangelo - e per i cittadini perchè la democrazia è il nostro bene più prezioso. Questo consiglio si impegnerà a riconquistare la fiducia del cittadini verso le istituzioni. Questa è la casa dei teramani e deve tornare ad essere tale, ai quali vanno date le risposte, soprattutto ai più bisognosi e a chi è rimasto fuori casa per il sisma, con uno squardo ai giovani che meritano un futuro nella loro città. Io mi impegnerò con questo compito e con dedizione assoluta insieme a tutto l'esecutivo».

Nel prendere la parola il Sindaco D'Alberto ha evidenziato anche lui che la città deve tornare ai teramani e che bisogna riportare un indirizzo politico chiaro. Chiedo scusa per il ritardo nella nomina della Giunta ma ci sono state tante emergenze.«Ringrazio coloro che hanno fatto un passo indietro nonostante le legittime aspirazioni individuali. Un passo questo di grande responsabilità. Nella distribuzione delle deleghe costruite per aree bisogna puntare ad un dialogo costante con il consiglio comunale, tra maggioranza e opposizione con i propri ruoli».

Teramo riparte, come ha evidenziato il vice sindaco dai bambini: «sarà la città dei bambini - ha detto - riferendosi ai gigli presenti sui banchi sinonimo di purezza».

Nel corso della seduta odierna, sono stati costituiti i Gruppi consiliari con l’indicazione del rispettivo Capogruppo, come di seguito:
Bella Teramo: Giovanni Cavallai.
Fare Grande Teramo: Mauro di Dalmazio.
Forza Italia: Mario Cozzi.
Fratelli d'Italia: non si è provveduto perché assenti entrambi i consiglieri di riferimento.
Futuro In: Maurizio Salvi.
Insieme Possiamo: Andrea Core.
Lega: Domenico Sbraccia.
Movimento 5 Stelle: Pina Ciammariconi.
Partito Democratico: Marisa Pomanti.
Oltre: Luca Corona.
Teramo Vive: Piergiorgio Passerini.
Teramo 3.0: Giovanni Luzii.

Quindi sono stati eletti i componenti della Commissione Elettorale Comunale:
Membri effettivi: Mario Cozzi, Dario di Dario, Flavio Bartolini.
Membri supplenti: Pierluigi Passerini, Pina Ciammariconi, Osvaldo Di Teodoro.

 

Eletti infine i componenti della Commissione per la formazione e l’aggiornamento degli elenchi comunali dei Giudici Popolari:
Graziano Ciapanna; Paolo di Sabatino.

 

ASCOLTA IL SINDACO D'ALBERTO

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni