×

Avviso

Non ci sono cétégorie

comune-santegidio.jpg

Il Comune di Sant’Egidio alla Vibrata non rilascia le carte di identità. Un fatto di una gravità inaudita, soprattutto per i disagi causati ai cittadini che da alcune settimane non sono in grado di ottenere il rilascio della carta di identità.

Nell’era della carta di identità elettronica, già applicata da alcuni Comuni viciniori, nel nostro comune non si è in grado di rilasciare nemmeno quella cartacea.

Cos’altro dire, siamo in un paese allo sbando totale e, questo ultimo imbarazzante episodio altro non è che la conferma di quanto risulti distante l’azione politica e amministrativa del Sindaco e della sua giunta rispetto alle esigenze dei cittadini.

A fronte di questa grave negligenza e alle nefaste conseguenze causate ai cittadini che si sono visti privare, ritardare un diritto fondamentale per le proprie e altrui necessità, ci riserviamo di sollecitare un intervento del Prefetto.

La dimostrazione di questa assenza di obiettivi e di incertezza nell’agire amministrativo si riflette anche nell’ordinaria amministrazione dove rimangono del tutto inaffrontate questioni vecchie e nuove, di cui ancora oggi su alcune di queste a gran voce chiediamo urgenti risposte:

- Scuole chiuse;

- Edificio comunale abbandonato con evidente perdita di attrattività del centro del paese e conseguente danno economico per le poche attività ancora presenti;

Carnevale finito; Fiera di Natale soppressa; Palestra comunale inagibile; Bocciodromo inagibile;

Segnaletica stradale inesistente, da giugno 2017 è stata aggiudicata la fornitura del materiale e dopo oltre un anno i lavori non sono ancora partiti; non esiste un attraversamento pedonale neppure nelle aree più esposte (davanti alle scuole) e potremo continuare a lungo.

Auspichiamo che gli amministratori, almeno quelli che mostrano (in privato) evidenti di segni di insofferenza ed imbarazzo rispetto all’indifferenza e incapacità di risolvere problemi vecchi e nuovi, trovino la forza e la dignità, come ha dimostrato l’assessore Meco, di separare le proprie responsabilità, da quelle di chi ha ridotto il paese in uno stato di assoluto abbandono.

Noi non vogliamo arrenderci, dobbiamo impegnarci per contribuire al rafforzamento di un’opinione pubblica informata, di una cittadinanza matura e mobilitare tutta la società civile che vuole costruire una Sant’Egidio migliore, più inclusiva, solidale e giusta; riscoprire insieme il vero significato di “Bene Comune” per ridare una speranza nuova al nostro paese.

Sant’Egidio alla Vibrata 26 Settembre 2018

LISTA CIVICA

NOI CON VOI Elicio Romandini

LISTA CIVICA

LABORATORIO DEMOCRATICO Gabriele Di Bonaventura

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni