×

Avviso

Non ci sono cétégorie

Le misure di contrasto al gioco d'azzardo patologico accendono lo scontro da Movimento 5 stelle e maggioranza. Nel consiglio comunale di ieri i grillini Cristiano Rocchetti e Pina Ciammariconi, hanno presentato l'ordine del giorno che impegnava il sindaco Gianguido D'Aberto a emettere un'ordinanza di limitazione degli orari di apertura delle sale slot e di funzionamento delle macchinette nei momenti più critici della giornata per chi può cadere nel vortice della ludopatia, soprattutto giovani e fasce sociali deboli.

Andrea Core, capogruppo della lista civica "Insieme possiamo", che fa capo al primo cittadino, ha proposto però un testo alternativo che richiamava anche la necessità di una più stretta collaborazione con Asl e Regione, tramite l'apertura di un tavolo destinato a modificare le regole per l'autorizzazione e il funzionamento delle slot. D'Alberto vorrebbe voluto mediare tra le due posizioni, ma dal lungo confronto sull'elaborazione di un documento di sintesi non è emerso il risultato che avrebbe messo tutti d'accordo. Rocchetti ha smussato la richiesta dell'ordinanza, subordinandola a un'istruttoria tecnica: nei due testi però sono rimaste divergenze inconciliabili. È stato Massimo Speca del Pd ad annunciare, dopo un'ulteriore sospensione dei lavori, che la maggioranza avrebbe approvato il testo di Core respingendo quello dei grillini.

Constatata l'impossibile di ottenere il via libera per il proprio documento i consiglieri grillini e il resto dell'opposizione hanno abbandonato l'aula.L'ordine del giorno proposto da Core è stato dunque approvato con i soli voti favorevoli dell'alleanza civica-Pd. «È quanto meno singolare che un consigliere di maggioranza per rivolgersi alla sua amministrazione faccia mettere ai voti un documento in aula», tiene a evidenziare Rocchetti, secondo cui l'iniziativa di Core è servita solo a oscurare quella del Movimento 5 stelle. 

I grillini rispondono anche alla critica sulla mancata partecipazione alla commissione che ha impostato il lavoro sull'introduzione del baratto amministrativo. «Non abbiamo ricevuto la convocazione», spiegano, «è scorretto far notare l'assenza» mentre Lancione evidenzia il contrario e cioè che la convocazione l'hanno ricevuta...ecccome. 42983450_2228152037466668_645741808898277376_n.jpg42918303_2092509981059454_741914063755280384_n.jpg

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni