×

Avviso

Non ci sono cétégorie

WhatsApp Image 2019-03-12 at 12.16.51.jpeg

Oltre al punto sul contenzioso, transato di piazza Sant'Anna approvato a maggioranza con 18 favorevoli, 12 contrari, è stato mandato in approvazione anche quello sul nuovo regolamento Cosap. Dopo la relazione diell'assessore Filipponi ci sono stati gli interventi dei consiglieri Fracassa, Cavallari, Pilotti, Bartolini e Cozzi. Si è parlato dei vasi ornamentali e degli scivoli per i disabili, Filipponi ha spiegato che questo punto all'ordine del giorno riguarda le esenzioni più che le modifiche al regolamento.
L'assessore ha spiegato: "Questo regolamento non interviene sul tipo di vaso o sul luogo di installazione ma sulle esenzioni. Ogni via della città deve avere un' idea di come deve essere arredata, il decoro urbano non deve essere a libera iniziativa del privato. In questo senso, abbiamo già avuto diversi incontri con la Sovrintendenza. Andremo a verificare, progetto per progetto, che sia decoroso per la zona dove viene installato. Al consigliere Fracassa dico che è vero che ci sono soggetti che nella notte provocano danni alla città perché lo abbiamo visto a Natale. Dico anche, però, che ci sono cittadini che fanno del bene, e gli altri devono essere educati al bello. Al consigliere Cozzi preciso che nessun parcheggio potrà essere tolto con l'installazione di un vaso e non si potrà limitare in alcun modo il passaggio ai pedoni. L' ufficio tecnico rigetterà qualsiasi proposta che vada in quella direzione. Sul tema pubblicità, aggiungo - ha spiegato sempre Filipponi -  che ci sono importanti mostre che girano in tutta Italia, queste mostre sono pubblicizzate su riviste di settore. Loro per venire da noi, chiedono la riduzione del suolo pubblico. Introducendo l'abbattimento potranno scegliere Teramo. Lo dico perché Mi è capitato che qualcuno cambiasse città, perché in altre regioni hanno questo tipo di agevolazioni".
Sull'argomento è intervenuto anche l'assessore Valdo Di Bonaventura: "Dare decoro ai luoghi più importanti è difficile ma non dobbiamo rassegnarci, io ho riscontrato soprattutto con la villa e il parco fluviale, che se facciamo qualcosa, l'inciviltà diminuisce. Stiamo organizzando la festa dei fiori per lanciare proprio questo messaggio". Il punto Cosap è stato approvato con 25 voti favorevoli e 2 contrari (Cozzi e Morra).

Nel pomeriggio si discuterà di Toponomastica e Refezione Scolastica, altri punti sono stati accantonati per essere discussi durante il prossimo consiglio comunale.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni