×

Avviso

Non ci sono cétégorie

maurizioverna«Chi si lamenta del taglio di 117 mila euro, per un servizio che può essere fatto direttamente dagli amministrativi interni alla Team, si rassegni: con la nuova amministrazione la pacchia è finita. In questo caso non riferita a qualche povero fuggiasco da situazioni insostenibili, come piace tanto dire a qualcuno, ma a quel sistema economico che tanto ha goduto di una certa politica teramana, che faceva scelte illogiche pagate da tutti i cittadini». E' quanto dichiara il consigliere comunale di Teramo, Maurizio Verna in replica alle affermazioni rese ieri a certastampa.it dal responsabile del call center della Te.Am, il dottor Paolo Brizzi.

Verna continua: «Aldilà dei numeri aleatori forniti dal titolare della società privata direttamente interessata dal taglio voluto dalla nuova amministrazione comunale per tutelare i cittadini di Teramo, il messaggio che arriva con l’approvazione del piano economico e finanziario in consiglio comunale, è netto e chiaro: basta con scelte assurde sulle tasche dei teramani. Il giorno in cui si dimostrerà, anche con 117 mila buoni motivi, che il servizio di contact center fornito con l’affidamento all’esterno - non l’unico - non può essere fatto dagli amministrativi interni alla Team, allora si potrà anche aprire una discussione sulla percentuale di risposte date, altrimenti stiamo parlando solo di aria fritta», conclude Verna.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni