×

Avviso

Non ci sono cétégorie

andreacoreIl Comune di Teramo ripristina i vecchi finanziamenti alle associazioni culturali, le stesse che negli anni scorsi sotto la guida dell'amministrazione di centrodestra li aveva tolti senza se e senza ma, proprio per mancanza di contributi.

La delibera di indirizzo a firma dell'assessore Andrea Core è stata approvata nell'ultima riunione di giunta e sarà analizzata in una prossima conferenza stampa, intanto puo' essere detto che il Comune ridarà 13 mila e cinquecento euro annui alla Riccitelli (così come era un tempo), all'associazione Benedetto Marcello, al Braga, a Spazio Tre (tremila e cinquecento euro ciascuno) ...etc...per uno stanziamento di 25 mila euro. Fondi che sono stati trovati e che secondo Core farà la differenza in questa amministrazione. Come noto, le associazioni culturali soffrivano e non poco ad organizzare eventi tanto che durante gli anni sono andati sempre più diminuendo gli appuntamenti in programma. Con questo ripristino di fondi, il Comune e l'assessore Core puntano di nuovo sull'attività culturale cittadina come sinonimo di vita e dinamismo per giovani e meno giovani.

 

antoniofilipponiNATALE TERAMANO

Il Comune stanzia 72 mila euro come compartecipazione al Consorzio Shopping In Teramo Centro per l'orgnizzazione legata gli eventi di Natale.

Questi i luoghi dove saranno realizzati eventi:

 

LA CITTÀ E LA LUCE
o Restituire “luce” ad una città metaforicamente oscurata dalle case ancora vuote,

dalle fratture urbanistiche e sociali causate dai terremoti. L’illuminazione della città nel periodo delle feste natalizie diventa lo spunto sul quale progettare l’allestimento di buona parte del Centro Storico con luci e manufatti originali, realizzati su disegno, da un gruppo di giovani progettisti individuati dal Consorzio. Non solo luminarie, percepibili solo di notte, ma anche elementi fisici, oggetti che ricreano scenografie visibili tutta la giornata.

- PIAZZA MARTIRI
o Mercatino di Natale che consisterà in tipiche casette di legno (3x2) installate in

Piazza Martiri e destinate ad ospitare le eccellenze territoriali teramane in ambito artistico, artigianale ed enogastronomico. L’evento genererà sicuramente un congruo numero di presenze rivitalizzando il centro storico teramano sia di residenti del Comune di Teramo, ma anche e soprattutto di visitatori provenienti da comuni, provincie e regioni limitrofi. Un allestimento pulito, caratterizzato dalle sole casette e contestualizzato dalla presenza di piccoli abeti sparsi su tutta la piazza.

- PIAZZA S. ANNA
o Nel cuore del centro storico, una piazza già bellissima, con un arredo semplice e dalle geometrie elementari, che verrà per l’occasione ricollocato al centro della stessa, così come già fatto per l’evento del Natale Teramano del 2018. Una soluzione ampiamente apprezzata sia dai residenti che dalla cittadinanza in generale che ha potuto fruire di questo spazio in maniera completamente differente rispetto a prima. A copertura della piazza pochi filari di luci, diradati, dalle linee quasi casuali, come casuali sono state negli anni le direttrici che hanno generato l’attuale forma della piazza.

- PIAZZA S. AGOSTINO (Uno spazio dedicato al food e alla musica)
o Piazza S. Agostino verrà allestita con alberi di betulla e abeti, circondati dalle sedute costituite dagli arredi già presenti nella piazza (i cubi di marmo). In maniera puntuale saranno distribuiti funghi a piramide per il riscaldamento durante gli eventi musicali in programma, che si svolgeranno come per il precedente anno su di una pedana bassa, un supporto che permette di mantenere gli artisti ad una quota più vicina possibile al pubblico. Una dimensione raccolta, quasi domestica. Una o due postazioni per il food, messe a sistema con il resto dell’allestimento, supportate da botti di rovere da utilizzare come appoggi sporadici di chi consuma. A coronamento della piazza, una tenda di luci, una vera e propria copertura, come un grande letto a padiglione che ne definisce e caratterizza lo spazio per tutto il

periodo natalizio.

- LA VILLA COMUNALE (Presepe Vivente)
o Nella villa comunale verrà allestita sulla scia del successo del precedente anno, il presepe vivente, organizzato anche quest’anno dalla protezione Civile. Un afflusso di visitatori senza precedenti per l’anno 2018 che merita senza alcun dubbio di bissare l’avvenimento, con l’idea di permettere ai visitatori di accedere attraverso una programmazione che quest’anno punterà a sfruttare l’apertura per un numero di ore superiore al fine di permettere a tutti di godere dell’evento programmato.

- I TIGLI – VIALE MAZZINI
o Il Viale dei Tigli è già caratterizzato da due quinte di verde che lo definiscono, costituite da una grande varietà di vegetazione, diversa sia per dimensione che per specie. L’inserimento di animali appartenenti alla fauna dei boschi, illuminati nei profili e contestualizzati da sfere luminose posate a terra, creerà un effetto sorpresa per chi li percorre e donerà alle ambientazioni, già belle per la presenza delle piante, un aspetto fiabesco.

o IL racconto di una storia – performance programmate dedicate ai bambini
Verrà redatto un calendario di eventi aventi come palcoscenico la scena così allestita dei giardini di Viale Mazzini, incontri periodici per le festività durante i quali attori scelti racconteranno, interpretandole, delle fiabe a tema natalizio, il tutto all’interno della cornice illuminata del “bosco incantato”.

 

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni