×

Avviso

Non ci sono cétégorie

poliziaLa Giunta Comunale di Atri ha approvato, nella giornata di ieri, 4 dicembre 2019, il progetto esecutivo relativo alla realizzazione della nuova sede Comunale distaccata COM-COC e del nuovo Commissariato di Polizia di Stato. La realizzazione delle suddette opere avrà un costo complessivo di € 3.949.751,63, finanziato dalla Regione Abruzzo per € 2.475.000,00 e dal Comune di Atri per la somma restante. In seguito all’approvazione del progetto esecutivo si procederà alla gara di appalto europeo per l’affidamento dei lavori che inizieranno nel 2020. La struttura antisismica destinata a ospitare la sede del Centro Operativo Misto e Centro Operativo Comunale e il nuovo Commissariato di Polizia di Stato verranno realizzati nelle adiacenze dell’Ospedale San Liberatore e dello Stadio Comunale “E. Pavone”.

 “La realizzazione di queste opere – dichiara il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti - rappresenta un grande risultato raggiunto dall’Amministrazione Comunale che è riuscita ad intercettare un contributo regionale di circa 2.500.000,00 di euro nell’ambito degli interventi antisismici su edifici pubblici con funzioni di protezione civile e che, consentirà, grazie anche all’ importante intervento economico del Comune, di realizzare la nuova sede del Commissariato di Polizia di Stato. La nuova sede Com-Coc, non solo sarà un edificio antisismico che potrà essere fruito da tutte le associazioni di protezione civile rivestendo un’importanza futura fondamentale nel caso di gravi emergenze, come in passato siamo stati chiamati a fronteggiare in caso di sisma o di ingenti precipitazioni nevose, ma ospiterà anche al proprio interno una palestra che costituirà l’alternativa al Pala Alessandrini, crollato in occasione della nevicata del 2017, fungendo da nuovo impianto da utilizzare per tutte le nostre associazioni sportive”.  

Nelle adiacenze della nuova sede Com–Com, - prosegue il primo cittadino - inoltre, sarà realizzato il nuovo Commissariato di Polizia che, grazie a questo intervento, ne consentirà la permanenza nella nostra città dopo essere stato al centro, negli ultimi mesi, di tentativi di trasferimento che sono stati scongiurati dalla progettualità che la nostra Amministrazione Comunale ha posto in essere per continuare a garantire alla nostra cittadinanza un servizio imprescindibile in termini di sicurezza. L’area prescelta in cui sorgeranno i nuovi edifici, infine, è da considerare strategica e funzionale per ogni tipo di emergenza e per le attività di pubblica sicurezza espletate dal Commissariato, in quanto posta nelle vicinanze dell’Ospedale San Liberatore e dello Stadio Comunale Pavone che funge anche da eliporto, con accesso diretto a Viale Risorgimento che costituisce la principale arteria viaria della nostra cittadina. Grazie alla positiva attività e impegno di tutta l’Amministrazione Comunale da domani, quindi, la città di Atri potrà contare su nuove opere fondamentali per garantire principalmente la sicurezza dei cittadini e al contempo restituire alla cittadinanza un nuovo impianto sportivo dopo i crolli del Pala Alessandrini e il Pala Bargiglione”.   

 

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni