×

Avviso

Non ci sono cétégorie

d2c0bf1e-5b8a-486e-8061-6f453cba4274.jpeg

In provincia di Teramo mancano almeno 100 aule nelle scuole per garantire agli studenti distnziamento e sicurezza in vista della riapertura prevista per il 14 settembre tanto che il presidente della Provincia, Diego Di Bonaventura starebbe pensando di richiedere moduli provvisori. Le situazioni più critiche: il polo scolastico Saffo di Roseto, che si trova su cinque diversi edifici e dove ci sarebbe necessità di recuperare una ventina di aule, quella del polo Illuminati di Atri, dove 11 aule sono ospitate presso la scuola media, quella del Delfico-Montauti di Teramo che richiede la palestra Mazzini rimasta chiusa dopo il sisma. È quanto emerso ieri pomeriggio nel corso dell'incontro in Provincia convocato per raccogliere le esigenze e le proposte dei diversi istituti a fronte della dotazione di 750mila euro assegnata all'ente dal ministero dell'Istruzione per far fronte alle spese per gli interventi necessari all'adeguamento funzionale delle scuole.

Stamattina invece nella sala Polifunzionale della Provincia si terrà la conferenza di servizio tra dirigenti e sindaci che si prevede affollata.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni