×

Avviso

Non ci sono cétégorie

 WhatsApp_Image_2020-12-04_at_13.58.15.jpeg

“Questa sera” – ha dichiarato Marsilio- “ci sarà la valutazione della Cabina di Regia: dai dati in nostro possesso pensiamo di poter anticipare che il parametro Rt sarà sotto l’uno, probabilmente è 0.9. Questo indica il fatto che noi, nel giro di una decina di giorni, siamo passati da uno scenario 4 (con Rt superiore a 1.50) allo scenario 1 (cioè inferiore a uno): è un progresso molto significativo. Io ho chiesto al Ministero ovviamente di tenere conto di questo e di non applicare in maniera fredda e burocratica i passaggi che sono stati applicati, occorre dirlo con onestà intellettuale, a tutte le regioni che si sono trovate nella stessa condizione dell’Abruzzo”.

“So che questa sera il ministro farà la sua nuova ordinanza,” – ha rivelato Marsilio- “ma so già che la farà con decorrenza fino al 10. Rimane un residuo di speranza che magari il responso della cabina di regia lo incoraggi a tenere conto dei giorni in più che noi abbiamo fatto di zona rossa anticipando le decisioni del ministero, e quindi ad accorciare la durata di questa ulteriore zona rossa. In ogni caso resteremo in contatto con il Ministero per tutto il fine settimana continuando a monitorare i dati oggi, domani, e dopodomani, perché se anche il ministro proseguisse nella sua intenzione di applicare gli ulteriori sette giorni che servono di permanenza in zona arancione, noi domenica all’esito di questo ulteriore monitoraggio del fine settimana chiederemo una rivalutazione della posizione dell’Abruzzo”.

“Il nostro obiettivo” – ha concluso Marsilio – “è passare in zona arancione entro e non oltre l’8 dicembre, nel giorno dell’ Immacolata, in modo da poter permettere la riapertura dei negozi e le attività commerciali a pieno regime nel momento più importante e cioè quando o tradizionalmente con la festa dell’Immacolata si apre la stagione natalizia”.

ASCOLTA QUI MARSILIO

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni