×

Avviso

Non ci sono cétégorie
Il capogruppo regionale del Pd Sandro Mariani, interviene sulla questione dei fondi ex PAIN, rassicurando i cittadini teramani sull’intervento di riqualificazione promesso per il Castello Della Monica. “La questione della revoca dei finanziamenti – afferma Mariani – sollevata proprio stamattina in Consiglio Comunale, è stata ampiamente spiegata. È stato un atto dovuto a seguito del parere della Direzione, che ha sollevato una mancata ottemperanza ai criteri di programmazione del CIPE” Quello che in maniera “innocente” potrebbe sembrare un criterio egualitario, di distribuzione dei fondi tra le quattro province abruzzesi, in realtà poteva rendere tendenzialmente impugnabile l’atto e dunque annullabile. “Questo non significa – chiarisce Mariani – che il Castello Della Monica non sia tra le priorità strategiche da reinserire nella programmazione per la distribuzione di questi fondi residuali.” Il Presidente D’Alfonso ha già dichiarato il proprio impegno a deliberare entro 30 giorni dalla revoca, dunque entro il prossimo 8 agosto, la nuova programmazione secondo i criteri della delibera CIPE, al fine di rendere effettivamente utilizzabili questi soldi. “Il mio impegno personale – continua Mariani – sarà affinché il progetto presentato dal comune di Teramo, sia tra le priorità per la nostra città e dunque venga rifinanziato con il nuovo atto, certi della correttezza della procedura amministrativa. Il sindaco può stare tranquillo che le istanze di Teramo sono già presenti all’Emiciclo e verranno considerate come prioritarie nella nuova assegnazione

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni