×

Avviso

Non ci sono cétégorie
"Non solo non è vero quanto sostiene il consigliere comunale di Teramo, Maria Cristina Marroni...Ma è vero l'esatto contrario: la Direzione Generale in Provincia è stata azzerata, annullata. Altro che rinnovo degli incarichi..." E' il primissimo commento del neo presidente della Provincia di Teramo, Renzo Di Sabatino, in risposta alla Marroni che ha parlato di "esordio alla presidenza così alieno dalla realtà", denunciando "come primo atto della sua presidenza" un atto di "conferma dell’incarico di Direttore Generale in capo all’attuale Segretario Generale Gianna Becci". Il Presidente Di Sabatino sostiene, al contrario di aver riconfermato l'incarico alla dottoressa Becci "solo come Segretario Generale" con l'eliminazione dell'incarico "anche da Direttore dell'ente", e per il quale la dottoressa Becci ha percepito, sotto l'amministrazione Catarra, un compenso specifico extra di circa 55mila euro all'anno. "Il mio primo atto organizzativo è stato eliminare la direzione generale, la dottoressa Becci resta Segretario dell'ente e le sono stati confermati alcuni incarichi a scadere il prossimo 31 dicembre, visto che non ho avuto modo al momento di individuare altre figure che possano svolgere determinate funzioni". "Dopo soli tre giorni in Provincia non ha esitato a rinnovare l’incarico più contestato della scorsa consiliatura. Se questo è il buongiorno, figuriamoci cosa possiamo aspettarci per il prosieguo...", ha sostenuto al contrario la Marroni in una nota. Di Sabatino aggiunge: "Non solo la direzione generale è stata annullata, ma ho anche eliminato la direzione "ad interim" nei settori (incarico ad interim che riguardava tre dirigenti e che, economicamente, prevedeva una somma "extra" sulla retribuzione finale del singolo dirigente provinciale, ndr)". Direzione ad interim cancellata: tradotto, sono stati i settori finora retti appunto ad interim. Un accorpamento che, sostiene Di Sabatino, "si traduce in un risparmio reale per le finanze della Provincia". Tolta la direzione generale e i 55mila euro all'anno alla dottoressa Gianna Becci. Tolte le indennità per la direzione "ad interim" per tre dirigenti della Provincia. Il neo Presidente conclude: "E' l'esatto contrario di quanto dice la Marroni. E' esattamente accaduto, dopo tre giorni, quello che avevo annunciato...Per me conta questo". Tra i primi atti del neo presidente, la nomina della dottoressa Annapaola Di Dalmazio vice Segretario generale fino al 31 dicembre. disabatinodiscorsoConsiglio (2)

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni