×

Avviso

Non ci sono cétégorie
La situazione del servizio scuolabus nonostante le tante promesse dell’amministrazione non sembra affatto migliorare e anche ieri mattina c’è stata un’altra rottura di un mezzo che ha creato altri disagi per le famiglie. Questo ulteriore disservizio ci costringe a ritornare sull’argomento segnalando che il sindaco Brucchi invece di rispondere alle nostre domande con azioni concrete a favore dei cittadini continua a dirci che siamo inesperti della politica e a sparare menzogne che sfiorano il ridicolo. Infatti Brucchi afferma: “Primo (I grillini) non sanno che quando c’è una gara c’è l’aggiudicazione provvisoria poi c’è l’aggiudicazione definitiva, in attesa che si fa il contratto, quindi hanno scoperto l’acqua calda, facendo quelle dichiarazioni, che hanno fatto tana a Brucchi, hanno fatto tana liberatutti, non hanno fatto tana” .   Forse è Brucchi che dovrebbe sapere che l’affido alla Fratarcangeli è stato un affido diretto ovvero una proroga della precedente assegnazione e non una nuova gara, quindi non c’è nessuna aggiudicazione provvisoria e il contratto va firmato subito. Comunque ammesso e non concesso che l’affidamento alla Fratarcangeli sia ancora in fase di aggiudicazione provvisoria, tre sono le questioni che si pongono:   Primo: ma quando dura questa fase provvisoria visto che sono già passati due mesi e il contratto scade a Dicembre? Secondo: la fase provvisoria serve all’amministrazione per tutelarsi da un aggiudicatario non efficiente, beh allora la Fratarcangeli non ne ha già combinate abbastanza per risultare inefficiente, che deve fare ancora? Ci deve scappare la tragedia o forse si può intervenire prima? Terzo: dopo le rimostranze dell’anno scorso dei genitori che facevano notare lo stato pietoso dei mezzi che avevano gomme lisce, perdite di carburante, problemi d’impermeabilizzazione dell’abitacolo e dopo l’articolo di Quattroruote dedicato agli scuolabus catorci di tante città tra cui Teramo, un dubbio sulla Fratarcangeli era legittimo? Magari si poteva pensare di affidare il servizio a un’altra ditta con una gara?   Invece di dare risposte concrete per quanto riguarda il servizio degli scuolabus in due mesi il Sindaco ha assistito impassibile sia all’interruzione del servizio per sciopero dei dipendenti, sia all’aumento delle tariffe degli scuolabus, sia al guasto del pulmino alla contrada mezzanotte, sia al sequestro del pulmino e alla seguente indagine della polizia stradale, sia alle mamme inferocite per i bimbi rimasti a piedi che minacciano denunce. Invece di insegnare a noi dove andare a chiedere i documenti il Sindaco farebbe bene lui a farsi spiegare la situazione dai suoi dirigenti e a studiare un poco meglio il funzionamento dell’amministrazione comunale.   Noi stiamo ancora aspettando che l’Avvocatura si pronunci se l’Amministrazione può comminare o meno le sanzioni sulla base della Determina del Dirigente controfirmata dal legale rappresentante della Fratarcangeli. E’ inutile che il Sindaco dica che applicheranno le sanzioni poiché viene smentito dalla sua stessa Avvocatura.   In conclusione viene spontaneo dire Brucchi ma che Cavolo dici? Menti sapendo di mentire o semplicemente ignori?   Fabio Berardini Capogruppo M5S Teramo

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni