×

Avviso

Non ci sono cétégorie
consigliere regionale riccardo mercante Presentato nella seduta odierna del Consiglio regionale dal Consigliere del M5S, Riccardo Mercante, un emendamento al bilancio di previsione della Regione Abruzzo per l’esercizio finanziario 2015 con il quale sono stati individuati i fondi necessari ad evitare la chiusura del punto nascita di Atri. L’emendamento del M5S è stato sottoscritto anche dai Consiglieri teramani Monticelli e Gatti. “L’emendamento depositato questa mattina – ha commentato Mercante –  consentirà, ove approvato dall’assemblea consiliare, di scongiurare, almeno per il momento,  la soppressione del punto nascita di Atri che, come noto, rappresenta un riferimento fondamentale nell’ambito della sanità teramana. Ringrazio, pertanto, i Consiglieri che hanno voluto condividere tale intervento dando prova, con i fatti e non solo a parole, di una particolare attenzione e sensibilità verso le problematiche e le esigenze di una comunità che ha dimostrato, con le numerose manifestazioni ed iniziative degli ultimi giorni, quanto importante ed essenziale sia il punto nascita del San Liberatore per il territorio. Mi auguro, quindi, che la maggioranza, sulla scia del Consigliere Monticelli, approvi l’emendamento ed assicuri all’ospedale di Atri i fondi necessari per mantenere in vita ed implementare, secondo quanto previsto dalle norme vigenti, il punto nascita. Se così non accadrà – ha concluso Mercante -  sarà di tutta evidenza per i cittadini che la scelta di chiudere il punto nascita deriva esclusivamente da una valutazione politica e discrezionale del PD”.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni