R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie
10150609_627712020641437_4040153079520454267_n I rappresentanti in consiglio del gruppo civico al centro per Teramo hanno richiesto un incontro al sindaco per un confronto sull’attività amministrativa. La richiesta nasce dalla valutazione che, pur nelle oggettive ed evidenti difficoltà in cui gli enti locali si trovano per via del generale contesto di crisi della finanza pubblica e delle inopinate e drastiche riduzione dei trasferimenti dal governo, sono emerse in questi mesi alcune criticità che meritano approfondimento e confronto al fine di garantire un salto di qualità necessario per dare le risposte che la comunità teramana merita e pretende. La lista  al centro per Teramo, fedele alla sua storia politica amministrativa degli ultimi 10 anni ed alla sua ispirazione civica, in linea con quanto annunciato in sede di presentazione delle candidature, ha spesso in questi mesi assunto posizioni critiche su alcune scelte, ha inoltrato proposte, ha battagliato sui temi ed ha spesso   portato   punti di vista diversi che  sono serviti a  valutare meglio e, talora, a ripensare alcune scelte. Lo ha sempre fatto costruttivamente, senza mai far mancare il leale sostegno alla maggioranza, rifuggendo però da appiattimenti acritici che non giovano all'interesse della comunità. In linea con tale impostazione  riteniamo che  in questo momento occorra una svolta che garantisca un salto di qualità necessario nell'agire amministrativo ed in tal senso abbiamo segnalato  alcune questioni di carattere generale che meritano  riflessione e confronto, alcuni dei quali succintamente elenchiamo:
  • interventi  strategici per lo sviluppo della città e recuperi urbanistici  (area ex manicomio, ex stadio, stazione etc),
  • organizzazione  della macchina amministrativa,
  • futuro della team e politica dei rifiuti,
  • rapporti con la fondazione Tercas e prospettive della stessa,
  • riqualificazione urbana ed ambientale e rivitalizzazione centro storico,
  • riqualificazione della periferia,
  • Politiche  culturali e sociali e rapporti con mondo associativo e culturale;
  • strategie di comunicazione della attività istituzionale
  A questi si aggiungono argomenti più politici e di metodo  e che riguardano la necessità che i processi decisionali siano accompagnati dal coinvolgimento a consiglieri ed alle forze politiche e che si recuperi la massima apertura  nel dibattito alle realtà associative ed istituzionali della città. In tal senso non sono più accettabili  prese di posizione o fughe in avanti su temi rilevanti che non siano stati previamente discussi.   Inoltre, ultimo ma non ultimo, abbiamo fatto un deciso  richiamo e ne discuteremo ad un aspetto rilevantissimo, al contegno che l'amministrazione nel suo complesso  deve assumere nel rapporto con la cittadinanza, consapevoli che, soprattutto in un momento del genere, i comportamenti debbano essere sempre più caratterizzati dalla massima disponibilità, apertura e spirito di servizio senza   cedimenti ad atteggiamenti di chiusura, e talvolta di supponenza, che rischiano di alimentare ulteriormente un  clima di sfiducia già   molto radicato.   La posizione della lista sarà consequenziale alle risposte concrete che in tal senso ci saranno.  

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni