R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

Da mercoledì 30 a domenica 3 giugno Giulianova tornerà a riempirsi dei suoni e dei colori dei gruppi bandistici che partecipano alla 19° edizione del Festival Internazionale di Bande Musicali. La manifestazione, organizzata dall'associazione Padre Candido Donatelli, si conferma tra le più importanti in Italia e tra le più significative in ambito europeo. Questa mattina, a Pescara, nella sede dell'assessorato al Turismo, la presentazione della manifestazione da parte dell'assessore Giorgio D'Ignazio, del direttore del Dipartimento, Francesco Di Filippo, del vice sindaco di Giulianova, Nausicaa Cameli, dell'assessore comunale al Turismo, Fabrice Ruffini, del presidente dell'associazione padre Candido Donatelli, Mario Orsini, e del vice presidente, Gianni Tancredi. All'incontro con la stampa è intervenuta anche la conduttrice Mirella Lelli. Il Festival è patrocinato dell'Anbima Nazionale (Associazione italiana di Bande e Majorette). Si avvale, inoltre, del premio di rappresentanza del Presidente della Repubblica e della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Alla manifestazione partecipano ben sedici bande che arriveranno da 8 nazioni europee: Repubblica Ceca, Inghilterra, Polonia, Croazia, Italia, Svezia, Ungheria e Belgio e da tre Stati del Sud America: Messico, El Salvador e Costa Rica. Molti gruppi saranno accompagnati da bellissime majorette e durante le esibizioni i musicisti indosseranno i costumi tipici delle nazioni di appartenenza. "E' risaputo come eventi internazionali del livello del Festival delle bande di Giulianova - ha detto l'assessore D'Ignazio - caratterizzino il turismo nella nostra regione. Un turismo dove ormai la parola chiave - ha proseguito - è destagionalizzazione intesa come scelta strategica per allungare la stagione e migliorare l'attrattività del territorio. Si può ben dire - ha aggiunto D'Ignazio - che questo evento, che si inserisce in un'offerta dove il turismo culturale e quello sportivo sposano quello legato alle tradizioni popolari e di costume, apra la stagione turistica abruzzese e fa anche da preludio al lancio di "Abruzzo Open Day 2018" che sta per partire". Anche i rappresentanti del Comune di Giulianova e gli organizzatori dell'evento hanno rimarcato la caratteristica di grande vetrina per il territorio visto che ogni anno la manifestazione richiama tantissimi turisti che arrivano da ogni parte d'Italia per ammirare i gruppi musicali e per godere dei bellissimi spettacoli in programma. Il Festival è un evento per appassionati di musica per banda ma anche per i più curiosi amanti dell'allegria e delle atmosfere di festa e amicizia. Anche quest'anno i gruppi si esibiranno sia in formazione da parata che in assetto da concerto. La location principale rimane la storica piazza Buozzi all'ombra del duomo di San Flaviano, dove ogni banda eseguirà un concerto di 30 minuti davanti alla prestigiosa giuria di compositori e maestri d’orchestra. La colorata sfilata sul lungomare centrale con le Bande in formazione da parata si terrà nello stadio Rubens Fadini il pomeriggio di sabato 2 giugno. Nelle passate edizioni si sono esibite bande provenienti dai cinque continenti. Quest'anno la grande novità è rappresentata dall'esibizione della celeberrima banda della Marina militare belga, una delle più prestigiose in assoluto.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni