×

Avviso

Non ci sono cétégorie
A seguito dell’incontro di ieri a L’Aquila con l'assessore regionale Silvio Paolucci, Cgil, Cisl e Uil confermano la richiesta di una maggiora attenzione ai servizi e una maggiore qualità delle prestazioni sanitarie della Asl di Teramo. Le urgenze restano queste: liste di attesa, assistenza domiciliare ed emergenza sanitaria. Problema cronico, il personale insufficiente. Al riguardo i sindaci riconoscono all'assessore Paolucci di aver manifestato l'intenzione di interessarsene di persona presso i dirigenti dell’Azienda Asl di Teramo per individuare una soluzione dei problemi, anche attraverso la valutazione dell’estensione ad altre figure professionali, dell’utilizzo di strumenti come progetti dedicati o prestazioni aggiuntive. Nell’attesa di una più organica riorganizzazione delle risorse umane all’interno della Asl di Teramo, che possa garantire un migliore funzionamento dell’erogazione dei servizi sanitari, Paolucci ha dimostrato di essere consapevole delle difficoltà e di vagliare la possibilità di tamponare le emergenze esposte da codeste organizzazioni sindacali. I sindacati, poi, hanno evidenziato all'assessore il problema dell’esternalizzazione dei servizi a cooperative, con particolare riferimento all’Assistenza Domiciliare, su cui risulta in essere, la definizione di un percorso di appalto di questa natura. Promesse di interessamento dell'assessore a parte, i sindacati attendono concrete azioni da parte dell'azienda sanitaria. PAOLUCCIIIII

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni