×

Avviso

Non ci sono cétégorie

«Ero Assessore quando ho avuto il piacere di conoscerti e di apprezzare la dedizione che mettevi giornalmente nel tuo lavoro. In modi diversi, ma con un intento comune, abbiamo servito questa Comunità ed era impossibile per chiunque ti conoscesse non percepire quel modo onesto e sincero che avevi di concepire la professione e le relazioni umane che ne nascevano. Hai guidato egregiamente il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale Val Vibrata di Sant’Omero lasciando un’eredità preziosa al personale sanitario, al Tuo Vice Benucci e a tutti i tuoi colleghi che continuano quotidianamente a valorizzare il ben fatto insieme a te fino al 2016. Sapevi rendere solare la tua stima e hai lasciato in tutti noi belle tracce di vicinanza. Ciao, Felice. Il Padre buono ti ha preparato la giusta ricompensa nei cieli». Lo ha scritto il consigliere regionale Dino Pepe dopo aver appreso la scomparsa di Felice Patacchiola che è stato primario di Ginecologia all'ospedale di Sant'Omero. Cinquantanove anni, Patacchiola lascia la moglie e due figlie. Era anche docente nel corso di laurea di Ostetricia all’università de L’Aquila. Da qualche settimana era ricoverato presso l'hospice di Avezzano dove nella giornata di oggi è venuto a mancare, vinto da una malattia incurabile, già sconfitta una trentina di anni fa. Le esequie funebri del dottor Felice Patacchiola si terranno lunedì alle 15 nella chiesa cattedarele di Rieti.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni