R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

IMG-0272.JPG

PHOTO-2018-12-09-11-12-59.jpgIMG-0270.JPGPHOTO-2018-12-09-11-12-57.jpgIMG-0274.JPG

 

 

L’apertura del Festival Abruzzo dal Vivo Winter è stato un importante successo che conferma il grande interesse di pubblico intorno a questa iniziativa regionale ma di respiro nazionale, che prevede oltre 70 spettacoli in tutti i territori dei comuni abruzzesi colpiti dal sisma 2016/17.
Ieri pomeriggio a Teramo il concerto de Il Campo della Fiera al Teatro Comunale ha fatto da apripista insieme Concerto di Natale del Coro di Voci Bianche “Bonaventura Barattelli” a Fano Adriano, lo spettacolo con trampolieri, musica e mangiafuoco “Zoè, il principio della vita” a Campli, la Baita degli Elfi Golosoni per i più piccoli a Castel Castagna.
Quattro location diverse, quattro diverse proposte di intrattenimento, quattro simultanei inizi a simboleggiare l’unione dei territori e la forza di questa iniziativa straordinaria.
Ad aprire a Teramo, alle 17.00, l’edizione invernale del festival fortemente voluto e realizzato dalla Regione Abruzzo è stato ‘Il Campo della Fiera’, il progetto artistico di Fabrizio Medori che ha messo insieme alcuni dei musicisti più talentuosi della provincia di Teramo per un omaggio alla musica d’autore: Massimiliano Coclite, Alberto Celommi, Andrea Modesti, Davide Di Giuseppe, Luca Matani, Fabrizio Mandolini, Bruno Marcozzi, Alessia Martegiani, Marco Traini, Vincenzo “Farfalla” Melchiorre Ricci, Eugenio Tucci. Strapieno il teatro comunale di Teramo, dove istituzioni e cittadini si sono ritrovati per inaugurare insieme il ritorno di un format che già la scorsa estate ha riscosso moltissimo successo.
“Ad essere stato apprezzato – è il commento in merito di Luciano Monticelli, consigliere Delegato alla Cultura e promotore dell’iniziativa – è, oltre alla scelta degli artisti che animeranno il cratere da oggi fino al 7 gennaio, soprattutto l’idea alla base del festival, che vuole contribuire alla ricostruzione di questi luoghi, una rivitalizzazione non solo materiale ma anche sociale e culturale, nella convinzione che sia proprio questo aspetto a scongiurare il rischio di spopolamento dei nostri borghi”.
Giuseppe D’Alonzo, Sindaco di Crognaleto, Comune capofila, pur essendo costretto a letto da una brutta influenza ha così commentato l’apertura che ha guardato attraverso le dirette fb e in tv “non essere lì è doloroso ma vedo che al mio posto ci sono centinaia di spettatori e cittadini che guardano con i miei occhi e che apprezzano come avrei fatto io questo concerto trascinante e questa atmosfera positiva ed entusiasmante. Questa è solo la partenza, ora avanti tutta.”
Animati dalla volontà di realizzare e concretamente offrire dei momenti di divertimento, relax o di riflessione saranno a partire da oggi davvero numerosi gli appuntamenti del cartellone, e ricordiamo quelli dei prossimi giorni:
martedì 11 dicembre ore 21 - Waiting for Missa – Concerto jazz al Cineteatro Comunale di Montorio al Vomano ;
giovedì 13 dicembre ore 21 – Orchestra Popolare del Saltarello ft. Antonella Ruggiero in concerto al Teatro Comunale di Teramo;
venerdì 14 dicembre
ore 19,30 Il Fuoco della Terra, omaggio ad Annunziata Scipione – reading multimediale e concerto
ore 21 Tradizioni Progressive in concerto ad Azzinano di Tossicia in Piazza Santa Lucia
ore 16 Cantarpopolare Masterclass di Canto popolare a Castelli nella chiesa di San Rocco
ore 18 Canti del Solstizio d’inverno in terra d’Abruzzo a Castelli nella Chiesa di San Donato
ore 21 Ambrogio Sparagna in concerto, a Castelli nella Chiesa di San Giovanni Battista;

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni