R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

 

dj-ax-2.jpg

È Daniele Silvestri la star che si esibirà in concerto a Pescara il primo gennaio. Lo ha annunciato l'assessore ai grandi eventi Giacomo Cuzzi, confermando così una doppia festa per Capodanno. Si comincerà la notte del 31 dicembre con la musica del rapper J-Ax nell'area di risulta, per poi proseguire nel pomeriggio del primo dell'anno con Silvestri e il comico 'Nduccio in piazza Salotto. I due eventi comporteranno diverse modifiche alla viabilità. Le ordinanze non sono ancora pronte, ma alcune indiscrezioni sui probabili divieti sono già trapelate. Ecco tutte le novità annunciate durante la conferenza stampa al Comune di Pescara e riportate oggi dal quotidiano Il Centro.

L'amministrazione comunale ha chiamato uno dei cantautori più amati e originali della canzone italiana per il primo concerto del nuovo anno. Daniele Silvestri si è esibito più volte a Pescara, l'ultima nell'agosto del 2016, ed è stato sempre un successo. Ora ci riprova con un nuovo concerto che richiamerà migliaia di persone. Non tante quante si prevedono per J-Ax la notte del 31. Per questo motivo, la Commissione provinciale spettacoli della prefettura ha autorizzato la festa del primo in piazza Salotto. Si comincerà alle 18 con il comico abruzzese 'Nduccio, per poi proseguire alle 19-19,30 con Silvestri.

Scatteranno per l'occasione alcuni divieti in centro, a partire dal primo pomeriggio. Chiuderanno quasi certamente viale Regina Margherita, via Carducci e un tratto di via Fabrizi.

Da oggi, dunque, i primi divieti per il concertone di J-Ax. Per consentire il montaggio del palco nell'area di risulta, verranno eliminati alcuni posti auto nella zona nord di fronte alla stazione centrale. Ma saranno in tutto 500 i posti auto che verranno tolti nell'area di risulta, a partire dal pomeriggio del 31 dicembre. In compenso, l'amministrazione comunale ha deciso di ripristinare gli 800 parcheggi lungo la strada parco.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni