R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

Test Tavolaccio-2mini.jpg

 

Si è conclusa con successo la tre-giorni di Corsi
federali organizzata da "M33 Srl" e dal pilota Alfredo De Dominicis nel
comune di Torricella Sicura. Due giornate di corso si sono svolte in
località Magliano e un terzo corso si è tenuto in località
Acquachiara di Torricella. Hanno partecipato piloti provenienti da tutta
Italia, accompagnati dai loro team corse. Tra questi anche un driver
toscano che proprio nel teramano ha acquisito l'abilitazione alla guida
in gara di auto della massima categoria. Tra i nomi eccellenti i
navigatori pluridecorati Lorenzo Granai e Nicola Arena. Il servizio di
presidio è stato svolto dagli ufficiali di gara della locale ASD Club
Sport Italia.

I corsi hanno richiamato nel teramano ben quattro team di livello
nazionale: la "Skoda Motorsport Italia" di Como, il laziale team
Mitsubishi MMSport", la "Skoda RB Motorsport" di Udine e la "Ford GB
Motors" da Modena.

"Ancora una volta le strade del Rally d'Abruzzo, anche se non hanno
potuto ospitare l'evento, sono sempre più frequentemente scelte da
piloti di tutta Italia per allenarsi, migliorarsi e mettere a punto le
loro vetture - afferma l'organizzatore Alfredo De Dominicis -. Dopo
gli Abruzzo Test-Days del mese di settembre con campioni del calibro di
Umberto Scandola e il finlandese Emil Lindholm, ancora importanti nomi
del movimento rallystico italiano tornano in Abruzzo, a svelare il
grande potenziale di questo territorio. I corsi si sono svolti nel pieno
rispetto degli standard di sicurezza e fuori dall'area Parco. Un
particolare ringraziamento per la disponibilità accordataci al
presidente della Provincia di Teramo, Diego Di Bonaventura, e al sindaco
di Torricella Sicura, Daniele Palumbi".

I corsi, oltre a prevedere la partecipazione di piloti da fuori
regione, sono stati anche occasione per valorizzare talenti locali, come
il pilota teramano Umberto Fiorile, tornato a correre ed emozionare
proprio sugli sterrati del suo territorio dopo otto anni di pausa, e
Alfredo De Dominicis, che ha avuto modo di effettuare un interessante
confronto con ausilio di telemetria tra la Ford Fiesta R5 e la Skoda
Fabia R5, le due auto più rappresentative in questo momento nel
rallysmo mondiale.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni