×

Avviso

Non ci sono cétégorie

TERAMOCALCIODopo il k.o. in casa della Cavese, il Teramo aveva bisogno di reagire e al "Gaetano Bonolis" lo ha fatto,  battendo con un secco 3-0 il Rende.

La cronaca. Nel primo tempo il Teramo spinge, mentre il Rende prova a difendersi e ripartire con sporadiche azioni in contropiede. La resistenza dell'undici calabrese dura però appena quindici minuti. Bombagi dalla sinistra crossa al centro per Ilari, il cui colpo di testa sotto misura viene deviato in corner da Savelloni. Sugli sviluppi del calcio d'angolo, Bombagi sfiora di testa, la palla arriva a Cancellotti che in semirovesciata insacca. Cinque minuti più tardi, ci prova Ilari sempre su azione da corner. Il suo tiro è potente ma impreciso. Per vedere una reazione degli ospiti bisogna attendere la mezz'ora. Nossa, tutto solo in piena area di rigore, si avventa su una palla vagante. Il suo piatto sinistro da posizione leggermente defilata sfiora la traversa, facendo correre i brividi sulla schiena di Tomei, nella circostanza apparso fuori causa. Il Rende prende coraggio e al 38' sfiora di nuovo il pari. Godano pesca in area Collocolo, la cui incornata a portiere battuto timbra la parte superiore della traversa. Il Diavolo tira un sospiro di sollievo e capisce che deve alzare nuovamente il baricentro. Al 41' Santoro prova ad impensierire Savelloni ma la sua girata è debole e termina a lato. La ripresa. Al 1' un'azione collettiva del Teramo porta alla conclusione Ilari. Il mediano, servito da Bombagi, spara sui piedi del portiere avversario in uscita disperata. E' il preludio al gol che arriva al 13'. Ilari questa volta veste i panni dell'assist-man. Il servizio in profondità dell'ex Samb mette Magnaghi nella condizione di battere Savelloni con un tocco incrociato di esterno destro per il 2-0. Al 18', infine, la punta teramana concede il bis con un rasoterra sul primo palo, dopo un tocco smarcante di Santoro che manda in delirio il pubblico teramano.

TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 4 Cristini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 21 Santoro, 8 Arrigoni (K), 20 Ilari; 7 Costa Ferreira; 19 Bombagi, 9 Magnaghi.

A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 11 Mungo, 14 Minelli, 18 Iotti, 23 Cappa, 25 Birligea, 26 Piacentini, 28 Viero. All.: Tedino.

RENDE (4-1-4-1): 1 Savelloni, 3 Ampollini, 21 Nossa (K), 15 Bruno, 6 Origlio; 20 Ndiaye; 31 Vitofrancesco (VK), 5 Collocolo, 10 Godano, 24 Giannotti; 30 Coly.

A disp.: 12 Palermo, 22 Borsellini, 2 Negri, 13 Germinio, 14 Garritano, 23 Fornito, 28 Navas. All.: Rigoli.

Arbitro: sig. Michele Giordano di Novara.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni