×

Avviso

Non ci sono cétégorie

TERAMOCALCIOBuona la prima per mister Cetteo Di Mascio che, all'esordio sulla panchina del Teramo, batte il Rieti per 2-0 e riporta alla vittoria in trasferta i Diavoli abruzzesi.

LA CRONACA DELLA GARA.

Il primo squillo del match arriva al 3' ed è del Teramo: Mungo spinge sulla destra e serve Magnaghi con un traversone preciso. L'attaccante biancorosso prova il destro, trovando Merelli a dirgli di no. Dopo questa conclusione, le squadre, poi, si studiano a lungo, fino al 28', minuto nel quale Mungo si invola nuovamente sull'out destro e cerca ancora, senza fortuna, Magnaghi. Sul prosieguo, Viero conclude largo. L'ultima azione di un primo tempo povero di emozioni si concretizza al 41' con la girata al volo di Ilari che sfiora il montante e termina in out.

I biancorossi, che hanno controllato agevolmente l'incontro per tutta la prima frazione, rientrano distratti e, a due minuti dall'inizio della ripresa, rischiano di andare sotto nel punteggio. Una leggerezza difensiva, infatti, agevola De Paoli che, davanti alla porta del Diavolo, cerca un pallonetto che non inquadra lo specchio della porta di un soffio. Il Rieti continua a spingere e al 49' è Kalombo a provarci, venendo però fermato in angolo da Tomei. I teramani rispondono al 54' con una rapida ripartenza. Mungo non trova il tempo giusto per concludere a rete e così è Magnaghi a far partire il diagonale che sfiora il palo lontano.

Il Teramo, a questo punto, capisce di dover dare maggior peso all'attacco per cercare di prendere i tre punti, che sarebbero fondamentali per il morale e soprattutto, per la classifica. Di Mascio, quindi, decide di togliere Viero e di inserire il giovane attaccante Birligea. Quella del tecnico si rivelerà una scelta vincente. Dopo aver corso un grande rischio al 70', infatti, con Tomei costretto a superarsi su un tiro all'interno dell'area piccola di Celli, il Teramo sblocca il punteggio. Al 74', proprio il neo-entrato Birligea porta avanti i suoi: Bombagi da fuori area tenta la conclusione, il tiro viene rimpallato e finisce sui piedi di Birligea. La giovane punta, con grande freddezza, realizza un vero e proprio rigore in movimento, siglando il suo primo gol stagionale.

Il Rieti si scioglie e, all'89', subisce anche il raddoppio. Ancora una volta, il protagonista è Birligea che veste i panni dell'assist-man e, sull'esterno, lavora un gran pallone che appoggia a Magnaghi. L'attaccante la spinge in rete per lo 0-2 finale che sancisce la terza vittoria esterna stagionale degli abruzzesi.

 

RIETI: 20 Merelli, 23 Kalombo, 4 Aquilanti (VK), 5 Celli, 18 Esposito, 21 Morrone, 8 Zampa, 3 Zanchi (K); 29 De Sarlo, 32 Persano, 9 De Paoli.

A disp.: 1 Addario, 22 Pegorin, 6 Serena, 7 Marchi, 10 Tirelli, 13 Tiraferri, 14 Vignati, 15 Fiumara, 17 Granata, 26 Del Regno, 28 Rasi, 30 Bartolotta. All.: Mariani.

TERAMO: 1 Tomei, 29 Cancellotti (K), 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 7 Costa Ferreira, 28 Viero, 20 Ilari; 11 Mungo; 9 Magnaghi, 19 Bombagi..

A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 4 Cristini, 18 Iotti, 23 Cappa, 24 Fiore, 25 Birligea, 32 Samele, 33 Di Nisio. All.: Di  Mascio

Arbitro: sig. Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto.

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni