Attualità

MARIANI E ROSATO INCONTRANO I VIGILI DEL FUOCO DISCONTINUI PER “COSTRUIRE” LA STABILIZZAZIONE

Incontro pubblico con i protagonisti di un percorso ancora aperto, quello della stabilizzazione degli over 40 dei Vigili del Fuoco discontinui che questa sera hanno incontrato a Mosciano Ettore Rosato, capogruppo Pd alla Camera insieme al capogruppo del Pd in Regione Sandro Mariani. 

«Stabilizzare gli over 40 dei Vigili del Fuoco – ha spiegato Rosato risponde ai Vigili della provincia di Teramo presenti all’incontro – ora abbiamo trovato una finestra molto faticosa non solo nella politica ma nell’amministrazione. Abbiamo dovuto imporre la nostra pocedura che inizia con piccoli numeri perchè occorre conservare un equilibrio, abbiamo aperto un percorso che ha necessità di procedure specifiche. Nel 2006 fu fatta una prima stabilizzazione con requisiti accertati e prove selettive specifiche. Occorre ora trovare un dialogo che porti alla condivisione. Noi ci siamo fatti carichi di portare avanti una questione impopolare che io ritengo essere popolare invece. Questo è comunque l’ultimo tempo di un film. Chi è interessato non deve perdere questa ultima occasione».

Sull’uscita del decreto non si hanno ancora certezze. «Prima dell’estate occorre trovare l’applicazione della legge – ha proseguito Rosato – in provincia di Teramo sono coinvolte nella vertenza circa 140 persone che vogliono mettere fine al precariato nel corpo nazionale».

Sollecitato sull’argomento, Sandro Mariani ha evidenziato che: «l’impegno ad andare avanti su questa vicenda è piuttosto chiaro. Purtroppo si guarda di più agli assunti che a quelli che devono essere assunti. Continueremo a mantenere uno stretto rapporto con il territorio. Mi sento di dire che, grazie all’on. Rosato un impegno concreto c’è su questa vicenda».

 

 

Categorie:Attualità

3 risposte »

  1. Prima devono partecipare a un regolare concorso e vincerlo. Fare le valigie e farsi un Po di gavetta al nord Italia come fanno tutti. Altrimenti è troppo facile. Noi.che il concorso lo abbiamo vinto la gavetta si e loro no?

  2. È disarmante vedere che nel corpo ci siano soggetti come te che, pur conoscendo poco o nulla dell’argomento trattato, si permettono di dar fiato alla bocca solo per far polemica. Il problema è che nell’affermare quel che non conoscono dimostrano la loro grande ignoranza. A seguire affermano e confermano la loro ignoranza nel non accettare quel che gli viene spiegato. Ti do la dimostrazione, rispondo alla tua domanda. Hai detto che dovranno partecipare ad un regolare concorso. Risposta, non è che ciò che esce dalla tua comprensione non sia regolare, nell’articolo parla chiaramente di procedura di stabilizzazione del personale precario dei vigili del fuoco. Il personale precario è quel personale che ci lavora già da svariati anni nell’amministrazione. Una piccola parte di questo personale, con la procedura di stabilizzazione approvata dal parlamento, non ha bisogno di superare un concorso pubblico per il semplice fatto che non è un concorso pubblico ma una stabilizzazione pubblica, ossia stabilizzare il personale precario con un contratto a tempo indeterminato. Rispondo alla tua seconda affermazione, quella che tu chiami gavetta al Nord è semplivemente una distribuzione interna del personale dopo il corso di formazione a Roma, che il ministero mette in atto per coprire le regioni che hanno maggior carenza d’organico. Purtroppo la gavetta che dici sono 21 anni che la faccio nel corpo da precario. Prima a Capannelle a Roma per il corso, poi le varie assegnazioni a Catanzaro poi Crotone, poi Cirò, poi Benevento e infine da tanti anni nei vari comuni dell’interland Milano. Sono 21 anni che giro l’Italia facendo la tua bella gavetta. In questi anni di servizio ho ricevuto eccomi dai più alti vertici del corpo, ma per la tua felicita, dato che siamo in un mondo ingiusto, tutta questa gavetta sarà di colpo azzerata una volta assunto a dovò ricominciare di nuovo da zero.

  3. Vinto il concorso? spero che almeno tu sia veramente un vincitore di concorso,nei vvf basta essere idoneo e anche dopo undici anni dall uscita del concorso si ha il diritto ad farne parte, (ma che vincano i concorsi come giusto che sia, senza levare possibilita ha chi vorrebbe fare il concorso)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...