R+News Diretta Streaming

Diretta Live Streaming

chiudi
×

Avviso

Non ci sono cétégorie

palazzopompettiFinanzieri, agenti della Stradale e carabinieri si sono presentati ieri in Comune per Palazzo Pompetti dichiarato inagibile più di due mesi fa. Gli investigatori delegati dal pm Davide Rosati arrivano nell'ufficio del sindaco Gianguido D'Alberto, richiedendone la presenza, e nelle sedi dell'area tecnica, dove ci sono l'assessore Stefania Di Padova e il dirigente Remo Bernardi, e del settore commercio dell'ente.

Il blitz scatta in tre edifici: l'ex Banca d'Italia in via Carducci che dopo il sisma del 2016 ospita le stanze destinate al primo cittadino e alla sua segreteria, l'immobile di via della Banca e il Parco della Scienza, dove sono stati trasferiti proprio i dipendenti evacuati da palazzo Pompetti. Ampia la delega data dal pm che indaga non solo per inosservanza dei provvedimenti dell'autorità (l'ipotesi contestata ai sette commercianti) ma anche per omissione d'atti d'ufficio per ora a carico di ignoti. I finanzieri del Nucleo di polizia economica-finanziaria del comando provinciale, agenti della Stradale e i carabinieri per la Tutela del territorio hanno lavorato fino a pomeriggio inoltrato: i primi sequestrando atti ed estrapolando anche dati informatici da vari pc, i carabinieri ispezionando il nuovo cantiere di palazzo Pompetti aperto in via Capuani in questo caso con la presenza del consulente tecnico nominato da Rosati e che venerdì ha fatto già un primo sopralluogo.

E' quanto si legge oggi sul quotidiano Il Centro.

Gli investigatori hanno sequestrato documenti dal sisma del 2009 all'ordinanza di revoca dell'8 dicembre. E non solo. Hanno chiesto anche la documentazione relativa all'installazione di gazebo sotto i portici per una festa privata  avvenuta qualche settimana fa. Nel mirino degli investigatori ci sono anche le perizie asseverate con cui cinque commercianti hanno ottenuto venerdì la revoca dell'evacuazione.

LEGGI ANCHE QUESTO ARTICOLO

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni