×

Avviso

Non ci sono cétégorie

pagellafilipponiAssessore - Sport e rapporti con le associazioni sportive; - Politiche del commercio; - Suap; - Industria, artigianato, agricoltura; - Manifestazioni ed eventi; - Fiere e mercati; - Turismo; - Marketing territoriale e promozione delle tradizioni eno-gastronomiche locali
VOTO PAGELLE 2019: 4

giudiziofilipponiok

Gli avevamo dato 4 l’anno scorso, sottolineando come il riuscissimo Capodanno teramano non fosse, per quel che riguardava gli spettacoli di Cristina D’Avena ed Ermal Meta, tutto merito suo, ma della Regione e dell’Abruzzo dal Vivo di Luciano Monticelli in particolare, con il notevole contributo di Paolo Di Sabatino. Quindi, può e deve considerare un successo il fatto di non aver perduto voti in pagella, in un anno nel quale abbiamo avuto davvero tutti l’occasione di vederlo all’opera. Un anno che va in archivio con il ricordo dell’oscena “magnata” streetfood in piazza, con annesso sversamento d’olio nella fontana dell’Olmo. Un anno che ci lascia il ricordo delle piccole sagre magnerecce ai Tigli (con annessi furgoni parcheggiati sulla passeggiata dei teramani). Un anno che va in archivio senza quella “caratterizzazione” che ci si attendeva e che l’assessore aveva anche annunciato. Vabbè che aveva anche annunciato un «Capodanno migliore di quello dell’anno scorso»… poi ha deciso di non ascoltare Paolo Di Sabatino (che se ne è lamentato) e ha scelto Niccolò Fabi… e la platea dei sedicenni, che affollò gli ingressi per Ermal Meta si è chiesta: «Chi è?». A pensarci bene... forse siamo stati un po' di manica larga col voto...

Adamo

Attualità

Cronaca

Politica

Sanità

Sport

Elezioni