Attualità

DAL 19 APRILE CHIUDE PER UN ANNO LA SS 80 A VILLA PAVONE (SE ANDRA’ TUTTO BENE)

I lavori per lo svincolo tra Cartecchio e Villa Pavone inizieranno subito dopo Pasqua. Dal 19 aprile, infatti, scatterà la chiusura del tratto di viale Europa compreso tra la rotonda all’incrocio con viale Crispi e il semaforo che sale verso Colleatterrato basso. Nell’area interessata dal cantiere verrà realizzato un nuovo sistema viario che consentirà di aggirare i quattro passaggi a livello da Cartecchio a Villa Pavone tramite una rotonda in corrispondenza del parcheggio del cimitero e rampe di collegamento alla statale 80 in entrambe le direzioni di marcia. L’opera è finanziata con cinque milioni di euro da Rfi, la società di gestione della rete ferroviaria, che si è fatta carico anche di interventi migliorativi sulla viabilità secondaria verso cui sarà dirottato il traffico. Per completare l’intervento, infatti, ci vorrà almeno un anno (se andrà bene) e durante questo periodo la circolazione verrà deviata lungo due itinerari alternativi. Il primo passa davanti alla chiesa di Cartecchio, costeggia il cimitero urbano e arriva a Villa Pavone. L’altro comprende via don Mazzolari e via Biondi per ricollegarsi alla strada provinciale 18 che dalla rotonda di viale Crispi porta a Colleatterrato alto.

Categorie:Attualità

Con tag:,

4 risposte »

  1. Mi auguro che gli automobilisti transitino per la maggior parte sulla superstrada del Lotto 0 perché nonostante la rotonda appena realizzata tra Via Biondi e Via Don Milani che dovrebbe agevolare il traffico veicolare tra Teramo e Giulianova, data la tortuosità del percorso e la presenza del popoloso quartiere di Colleatterrato-San Benedetto, con i residenti che vanno e vengono con le loro automobili, temo che ci saranno problemi di non poco conto. Inoltre spero vivamente che il Servizio Urbano transiti per Via Pirelli e Via Melozzi uscendo per Viale Europa perché sarebbe gravoso per i residenti di Cartecchio per un anno continuare a prendere l’autobus, come adesso, in prossimità della sopracitata rotonda, su una discesa dove le automobili sfrecciano a due passi dalla fermata con il rischio di investirti.

  2. La parte critica della confluenza di questa strada e all’ inizio del semaforo , in quel punto lo sanno che una macchina e un Bus non ci entrano ,figuriamoci due Bus …Prepariamoci per l’apocalisse sara’ un macello Che ingegneri sono ingegnosi, un gran applauso

  3. Miglioramenti per viabilità?…. la rotonda di via don primo mazzolari e via biondi? direi che hanno creato uno scempio….. ma siamo a teramo….. vedrete le grandi migliorie!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...