Attualità

BRUCCHI RIDISTRIBUISCE LE DELEGHE LASCIATE DAI “GATTIANI”, LA MISTICONI TORNA AL SOCIALE, A COZZI I LAVORI PUBBLICI, ALLA MARCHESE LA SCUOLA

Riprende il sociale Valeria Misticoni. Questa è la notizia importante sulle deleghe ridistribuite oggi dal Sindaco dopo le dimissioni dei tre assessori “gattiani”. A Dodo Di Sabatino Martina va l’autonoma sistemazione mentre i Lavori Pubblici sono stati dati a Mario Cozzi. Mirella Marchese eredita anche la scuola mentre il Sindaco tiene la Protezione Civile, la cultura e la pianificazione strategica.

 

LEGGI IL DECRETO SINDACALE

IL SINDACO

 

PREMESSO CHE:

– Con proprio decreto n. 11 del 20 giugno 2017 ho provveduto alla nomina dei componenti della Giunta Comunale e del Vice Sindaco e al conferimento delle deleghe agli stessi componenti;

 

VISTO che  con lettera assunta al  protocollo comunale in data  9 novembre 2017  n. 70747 gli Assessori Comunali Eva Guardiani, Caterina Provvisiero e Franco Fracassa hanno rassegnato le  dimissioni dall’incarico di Assessore del Comune di Teramo;

 

VISTO che ai dimissionari Assessori erano state assegnate le seguenti deleghe;

 

EVA GUARDIANI: Attività sociali, Politiche per la persona, minori e terza età,

Politiche socio assistenziali, Servizio civile, Politiche per la famiglia, Immigrazione, Politiche per il lavoro, Politiche comunitarie e rapporti internazionali, Attuazione del programma elettorale , Politiche giovanili, Assistenza alla popolazione, Autonoma sistemazione;

 

FRANCO FRACASSA: Lavori pubblici, Pianificazione, progettazione, direzione lavori delle opere pubbliche, Rapporti con aziende concessionarie di energia , gas ed acqua, Autoparco, Centro storico ed arredo urbano, Protezione civile, Innovazione tecnologica – Progetto Paride, Sicurezza urbana, tutela della sicurezza della città e del decoro urbano  (DL n.14 febbraio 2017), Polizia Municipale.

 

CATERINA PROVVISIERO: Pubblica istruzione e servizi connessi al diritto alo studio, assistenza scolastica,  Politiche per gli studenti universitari, Pari Opportunità, Cultura,  Politiche culturali e valorizzazione del patrimonio artistico-culturale della città, Laboratorio per le attività culturali.

 

RITENUTO necessario garantire la continuità dell’azione amministrativa;

 

VISTO lo Statuto Comunale;

 

VISTO il combinato disposto dell’art. 46 del Testo Unico 18 agosto 2000, n. 267, e dell’art. 28, comma IV, lett. e), dello Statuto Comunale, dai quali si rileva che il Sindaco nomina i componenti della Giunta, tra cui un Vicesindaco, e ne dà comunicazione al Consiglio comunale nella prima seduta successiva alla elezione;

 

VISTO il comma 185 dell’art. 2 della Legge 23 dicembre 2009, n. 191 – così come modificato dall’art. 1, comma 1 bis, della Legge 26 marzo 2010, n. 42, di conversione del D.L. 28 gennaio 2010, n. 2 – che determina il numero massimo degli Assessori comunali in misura pari ad un quarto del numero dei Consiglieri del Comune, computando il Sindaco, con arrotondamento all’unità superiore, ascendendo così, per i Comuni compresi tra i 100.001 e 250.000 abitanti o capoluoghi di provincia, ad un numero massimo di nove;

 

VISTO l’art. 22 del vigente  Statuto Comunale, il quale stabilisce che la “ La Giunta comunale è composta dal Sindaco, che la convoca e la presiede, e da un numero  di  Assessori, entro il limite massimo fissato dalla legge, tra i quali il Vice Sindaco”;

 

VISTA la nota del Ministero dell’Interno 24 aprile 2014 che precisa che nel computo della percentuale si deve tener conto anche del Sindaco , in quanto componente della Giunta;

 

 

D E C R E T A

 

 

Per i motivi indicati in premessa e che qui si intendono integralmente riportati:

 

 

DI CONFERMARE gli Assessori non dimissionari, ovvero  Marchese Mirella, Canzio Roberto, Di Sabatino Martina Alfonso, Cozzi Mario, Misticoni Valeria.

 

DI  CONFERMARE quale Vice Sindaco, Alfonso Di Sabatino Martina;

 

DI DISTRIBUIRE  le deleghe per materia agli Assessori confermati come segue;

 

 

 

 

ASSESSORI COMUNALI DELEGHE ASSEGNATE
 

 

 

Marchese Mirella  nata a Teramo il 24.7.1956   res. a Teramo in Via S. Marco, 24

Riforma della macchina amministrativa – personale, Rapporti con le società partecipate, Contratti ed appalti, Servizi demografici, Anagrafe, Stato civile, Servizio elettorale, autentiche, atti notori, Affari Generali, Affari Legali e Trasparenza Amministrativa, Pubblica istruzione e servizi connessi al diritto alo studio, assistenza scolastica,  Politiche per gli studenti universitari, Pari Opportunità, CED, informatizzazione, digitalizzazione e innovazione tecnologica con particolare  riferimento ai sistemi informatici per la gestione delle attività del terremoto.
 

 

 

Canzio Roberto

nato a Teramo  il 23.4.1966,    res. a Teramo in Via Nuova Frontiera, 18 S. Nicolò

Politiche  del commercio, Tavolo permanente per il commercio, Regolamentazione movida e attività commerciali di pubblico intrattenimento, Industria , artigianato, agricoltura, Gestione amministrativa dei mercati, Marketing territoriale e promozione dei prodotti tipici locali, Rapporti con quartieri e frazioni, Gestione e cura del verde pubblico , Sport e rapporti con le associazioni sportive, Gestione sportello unico: SUAP/SUE, Sicurezza urbana, tutela della sicurezza della città e del decoro urbano  (DL n.14 febbraio 2017), Polizia Municipale.

 

 

 

Di Sabatino Martina Alfonso

nato a Teramo il 28/12/1973 res. a Teramo in Via Quartapelle, 6

 

Ricostruzione, Rapporti con le amministrazioni e gli organi preposti alla relativa tutela, Rapporti con gli organi della ricostruzione, con gli strumenti della pianificazione sovraordinata, Pianificazione strutturale operativa ed attuativa del patrimonio scolastico, opere provvisionali e smaltimento delle macerie, Donazioni nazionali ed internazionali relative al terremoto,  Bilancio e Programmazione Economica, Controllo di gestione, Contabilità generale, Provveditorato ed economato, Entrate tributarie, Imposta pubblicitaria ed affissioni, Occupazione suolo pubblico, Revisione della spesa, Assistenza alla popolazione, Autonoma sistemazione.

 

 

 

 
 

 

Cozzi Mario

nato a Teramo il  12.5.1974,   res. a Teramo fr. Frondarola

 

 

 

 

 

 

 

Cura, decoro e manutenzione della città, Manutenzione: strade, patrimonio ERP, pubblica illuminazione; Ambiente, Programmazione e gestione del ciclo integrato dei rifiuti, Controllo, manutenzione e chiusura della discarica la Torre, Piano di attuazione del Patto dei Sindaci, Agenda Europa 2020, Politiche per il benessere animale , Traffico e trasporti, Mobilità, Piste ciclopedonali, Bike sharing, Lavori pubblici, Pianificazione, progettazione, direzione lavori delle opere pubbliche, Rapporti con aziende concessionarie di energia , gas ed acqua, Autoparco, Centro storico ed arredo urbano, Innovazione tecnologica – Progetto Paride.

 

 

 

 

Misticoni Valeria nata a Teramo il  21.4.1979   res. a Teramo in Via Pepe, 31d

 Urbanistica, Pianificazione, Iniziative pubblico privato,  VIA, Piano particolareggiato centro storico, Edilizia economico popolare e residenziale pubblica, Piano di insediamento produttivo, Piano di zonizzazione acustica, Toponomastica , Housing sociale e politiche per la casa, Valorizzazione del patrimonio comunale, Attività sociali, Politiche per la persona, minori e terza età, Politiche socio assistenziali, Servizio civile, Politiche per la famiglia, Immigrazione, Politiche per il lavoro, Politiche comunitarie e rapporti internazionali, Attuazione del programma elettorale , Politiche giovanili.

 

 

 

 

 

 

ATTRIBUISCE a se stesso le seguenti deleghe:

 

1.     Pianificazione strategica e città territorio;

2.     Rapporti con l’università;

3.     Rapporti con le amministrazioni e gli organi dello Stato;

4.     Comunicazione istituzionale;

5.     Rapporti con il Consiglio Comunale;

6.     Protezione Civile.

7.     Cultura,  Politiche culturali e valorizzazione del patrimonio artistico-culturale della città, Laboratorio per le attività culturali.

 

 

DI DARE ATTO  che:

 

1)     gli Assessori sono riportati secondo il requisito dell’età che costituisce l’elemento discriminante per individuare tra gli Assessori reperibili, in caso di assenza o impedimento temporaneo del Vice Sindaco, quelli deputati alla sostituzione del Sindaco;

2)     Come richiesto dall’art. 46, comma 2, del TUEL n. 267/2000, il presente provvedimento sarà comunicato al Consiglio Comunale nella prima seduta utile;

 

Il presente provvedimento sarà comunicato, per opportuna conoscenza, al Sig. Prefetto della Provincia di Teramo e a tutti i dirigenti del Comune.

 

Ne sarà data notizia attraverso pubblicazione sull’Albo Pretorio on line.

 

 

 

IL SINDACO

Maurizio Brucchi

 

Sul presente provvedimento si esprime, ai sensi dell’art 147/bis del D.lgs 267/2000 e smi, parere di regolarità tecnica, attestando la regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa.

 

Sul presente provvedimento si esprime , ai sensi dell’art. 147/bis del D.Lgs. n. 267/2000 e ss.mm.ii., parere di regolarità tecnica, attestando la regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa.

 

IL SEGRETARIO GENERALE

Dott.ssa Patrizia Scaramazza

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categorie:Attualità

Con tag:,

2 risposte »

  1. Perfetto! Con le deleghe che si è lasciato a se stesso finirà la sua missione: DISTRUGGERE TERAMO!!! Appurato da diverso tempo che questo signorotto non conosca il termine “VERGOGNA”, speravo almeno, dopo aver ucciso una intera comunità, conoscesse almeno il termine “PIETA'”. AIUTOOOOOOO!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...