×

Avviso

Non ci sono cétégorie
cinico

Voglio essere burocratico, oggi.
Ai limiti del notarile.
Visto che devo scrivere di politica, e di politica alta, mica di quella terra terra.
Quindi, cercherò di essere formale.
Il più formale possibile.
Cominciamo.

PREMESSO

che io non credo assolutamente...

Parlingres

Storia di politica e di provincia. 

Anzi: di politica provinciale.

Meglio: di provincialismo politico.

Insomma, una storiella minima, ma paradigmatica della vicenda locale.

La racconto.

Cominciando dai protagonisti.

Dei quali, per questione di segretezza, non...

TERAMOPRIZE



Che fine ha fatto il Premio Teramo? Quello che, leggo dal sito ufficiale “… riprende il proprio cammino…”, quello che “… la Giunta Comunale ha confermato l’incarico di Segretario del Premio Teramo all’editore Paolo Ruggieri....

TOMBALIRIS

Qualcuno lo definirebbe “culto della personalità”, ma perché si configuri la fattispecie psico-sociale, sono necessarie due condizioni: che esista una “personalità” da celebrare e, soprattutto, un popolo che la celebri.

Nel caso di Guido Quintino...

POLOCINICO

Si presenta oggi il nuovo “Polo Cinico Teramano”. Sì, lo so che si chiama “Polo Civico”, ma credetemi, è il cinismo e non il civismo, l’unico minimo comune denominatore, che riesco ad intuire nella vicenda...

WCAPERTO

S’è aperto il W.C.
S’è aperto il Walter Cori
Ha disvelato il suo profondo pensiero.

Ha scritto..

Nel goffo tentantivo di rispondere al mio articolo di ieri (leggilo qui) il signor Walter Cori si apre ad...

MANTRATRAGICO

Visto? Ci risiamo! Lo sapevo io, che non poteva durare.
Ormai, il mantra tragico sulla Teramo Calcio, è puntuale come le scadenze delle tasse, anzi: di più, perché quelle - le tasse - magari capita anche che...

Adamoparola

Dov’eravate, voi difensori della libertà di espressione, nel 2007?

Voi che oggi, a Teramo, vi indignate per la censura Rai ad un docente “putiniano”, dov’eravate nel 2007?

Voi che, nel minuscolo recinto di un post...

BOMBALICEO

Quando il “mitomane” si evolve. C’erano una volta gli allarmi bomba. Quelli fatti con le telefonate dalle cabine telefoniche, che servivano ad evitare compiti e interrogazioni. C’erano, ma non erano frequenti. Succedeva, di tanto in...

TERAMOVUOTA

Siamo sempre di meno.
Un lento, progressivo spopolamento, che ci porta oggi, per la prima volta dopo venti anni, a scendere sotto la soglia dei 52mila residenti.
Altro che cinquantacinquemila, come ci sentiamo ripetere, ogni volta che...